Qual è il miglior formato per la tua musica: AAC o MP3?

Quando rippate la musica da un CD, salvate le vostre canzoni in formato AAC o MP3. In termini di qualità audio, c’è poca differenza tra i due tipi di file. Il tasso di codifica ha un grande impatto su come la traccia suona alla fine.

Le informazioni contenute in questo articolo si applicano in generale a tutti i dispositivi in grado di riprodurre file di musica digitale . La qualità del suono varia a seconda degli altoparlanti del dispositivo .

I file AAC e MP3 funzionano su tutti i dispositivi?

AAC è il formato di file audio preferito per iTunes e Apple Music, ma è possibile riprodurre file ACC su Android e computer Windows. Il formato MP3 funziona anche su qualsiasi sistema operativo. Non dovresti avere problemi a riprodurre entrambi i tipi di file su qualsiasi dispositivo.

AAC vs. MP3: qualità del suono e dimensione del file

Per esaminare le differenze tra i formati, confrontiamo The Mountain Goats Wild Sage canzone codificata in ogni formato a tre diverse velocità: 128 Kbps, 192 Kbps e 256 Kbps. Più alto è il Kbps, più grande è il file, ma migliore è la qualità .

MP3 256K 7.8 MB
CAA 256K 9,0 MB
MP3 192K 5.8 MB
CAA 192K 6,7 MB
MP3 128K 3.9 MB
CAA 128K 4.0 MB

AAC contro Le versioni MP3 a 256 Kbps

MP3 e AAC suonano quasi identiche. La versione MP3 di è 1,2 MB più piccola di .

AAC vs. 192 Kbps MP3

Queste versioni suonano un po’ confuse rispetto alle versioni a 256 Kbps. Tuttavia, non c’è una chiara distinzione tra AAC e MP3. MP3 è quasi 1 MB più piccolo.

AAC vs. MP3 a 128 Kbps

Il file AAC è un po’ più chiaro e luminoso del MP3, che soffre di una leggera confusione e miscelazione di alcuni suoni. Le dimensioni dei file sono quasi esattamente le stesse.

AAC vs. MP3: qual è meglio?

Anche se ci sono differenze nelle onde sonore dei file, essi suonano più o meno equivalenti all’orecchio. Mentre ci pụ essere un po’ più di dettaglio nel MP3 a 256 Kbps, è difficile da discernere per un orecchio non allenato. L’unico posto dove è probabile che si senta una differenza è nelle codifiche di fascia bassa a 128 Kbps, che non sono raccomandate. Anche se i file MP3 tendono ad essere più piccoli dei file AAC, le differenze non sono sostanziali.

Gli audiofili contro la musica compressa Musica compressa

La maggior parte degli audiofili che apprezzano la migliore qualità sonora possibile tendono ad evitare MP3, AAC e altri formati audio digitali perché questi formati usano la compressione per creare file più piccoli. La maggior parte degli ascoltatori non nota questa perdita, ma pụ essere un fattore decisivo per gli appassionati di audio. Se sei abituato ad ascoltare la musica su un iPhone o un dispositivo Android, probabilmente sarai felice con AAC o MP3.

Deja un comentario

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *

Ir arriba