Cosa devi sapere quando passi da Android a iPhone

Ottenere memoria extra per i dispositivi pụ essere abbastanza economico in questi giorni, a meno che non si tratti del iPhone e del iPad di Apple. Tuttavia, per coloro che optano per le versioni 16GB del dispositivo a causa del costo o semplicemente per il principio, la vita con i dispositivi di capacità inferiore di Apple comporta frequenti cancellazioni di media, soprattutto con funzioni ad alta intensità di memoria come la funzione di backup “Recently Deleted” o quando “Photo Stream ” è attivato. Questo è un problema particolarmente frustrante per coloro che amano registrare video o scaricare film sui loro dispositivi, limitando ulteriormente lo spazio disponibile per le applicazioni. Sembra essere una sfida per molte persone se il crescente segmento di opzioni di memoria espandibile per l’iPhone e l’iPad sono un’indicazione. Esempi di tali dispositivi includono le unità portatili iXpand e Wireless Connect di Sandisk. Come il iXpand, il Bridge evita l’approccio Wireless Connect e opta invece per una connessione fisica.

Design unico

A un’estremità c’è un connettore USB standard per il collegamento a computer desktop e portatili. Dall’altro lato c’è un connettore Lightning per collegare il dispositivo all’ultima offerta di iPhone e iPad di Apple. A differenza dell’iXpand, peṛ, l’iBridge ha un approccio di design meno diretto che gli permette di girare dietro l’iPhone o l’iPad. È un’opzione interessante che ha pro e contro. Il vantaggio principale è un look più pulito ed elegante. Invece di avere un dongle che sporge, il design curvo del iBridge lo nasconde dietro lo smartphone o il tablet . Il lato negativo è che non funziona con le custodie più spesse, quindi dovrai rimuovere il telefono da esse. Usare l’iBridge è abbastanza facile. Collegare il per la prima volta e vi sarà richiesto di scaricare l’applicazione iBridge. Una volta installato, è possibile utilizzare l’applicazione per accedere alle funzioni del gadget, che includono lo spostamento o la copia di file multimediali da e verso il dispositivo Apple, comprese foto e video. Non si possono spostare le app come si fa con i dispositivi Android, ma questo è più un problema di iOS che un problema di iBridge. Ho impiegato, per esempio, circa 6 minuti per trasferire poco più di mezzo gigabyte di foto e video dal mio iPhone 6 alla scheda di memoria.

Scattare foto direttamente dall’app

È anche possibile scattare foto in stile Instagram direttamente dall’app iBridge, che le salverà sul palmare stesso. Tuttavia, come il iXPand, l’iBridge offre la possibilità di guardare video direttamente dal dispositivo su iPhone e iPad. Questo vale per i formati video che entrambi i dispositivi non possono normalmente riprodurre senza scaricare le applicazioni necessarie, come MKV, per esempio. Per testare la funzionalità, abbiamo caricato alcuni anime fansubbed in formato MKV sull’iBridge e siamo stati in grado di riprodurli e anche di visualizzare i sottotitoli. Abbiamo riscontrato dei problemi con alcuni file in cui il film si fermava spesso per caricare la scena successiva e inoltre non visualizzava i sottotitoli . Per la maggior parte, peṛ, è una funzione che funziona bene. Invece, diremmo che il più grande problema con il dispositivo è il prezzo, che va da 60 dollari per 16GB a 400 dollari per 256GB. A questi prezzi, alcune persone potrebbero semplicemente optare per un’alternativa più economica o spendere per un iPhone o un iPad di maggiore capacità . Ancora, il Leef iBridge è una bella aggiunta alla linea crescente di chiavette e unità di memoria per dispositivi iOS. Se siete alla ricerca di modi per espandere rapidamente la memoria del vostro iPhone o iPad e non badate al prezzo, l’iBridge è un gadget che vale la pena controllare. Punteggio: 3,5 su 5

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Torna su