Come funziona una rete mobile?

Le reti mobili sono anche conosciute come reti mobili . Sono costituiti da «celle», che sono aree di terreno che sono tipicamente esagonali , hanno almeno una torre ricetrasmittente cellulare all’interno della loro area e utilizzano varie frequenze radio. Queste celle sono collegate l’una all’altra e agli interruttori o alle centrali telefoniche. Le torri cellulari si collegano tra loro per trasmettere pacchetti di segnali (dati, voce e messaggi di testo) e alla fine portano questi segnali a dispositivi mobili come telefoni e tablet che fungono da ricevitori.

I fornitori utilizzano le torri degli altri in molte aree, creando una rete complessa che offre la più ampia copertura di rete possibile agli abbonati.

Frequenze

Molti abbonati alla rete utilizzano contemporaneamente le frequenze delle reti mobili. siti di torri mobili e dispositivi mobili manipolano le frequenze in modo da poter utilizzare trasmettitori a bassa potenza per fornire i loro servizi con la minor interferenza possibile.

Reti 3G, 4G e 5G

Le reti mobili si sono evolute nel corso di una serie di generazioni, ognuna delle quali rappresenta un significativo miglioramento tecnologico rispetto alle generazioni precedenti. Le prime due generazioni di reti mobili hanno introdotto prima la voce analogica (1G) e poi la voce digitale ( 2G ). Le generazioni successive hanno sostenuto la proliferazione degli smartphone introducendo connessioni dati ( 3G ) e permettendo l’accesso a Internet. Le reti di servizi 4G hanno migliorato le connessioni dati, rendendole più veloci e capaci di fornire una maggiore larghezza di banda per usi come la trasmissione.

L’ultima tecnologia è la rete 5G , che promette velocità ancora più elevate e una maggiore larghezza di banda in rispetto al 4G , riducendo al contempo le interferenze con altri dispositivi wireless vicini. Dove il 4G usa frequenze inferiori a 6 GHz, le nuove reti 5G usano segnali di lunghezza d’onda più corta con frequenze molto più alte, nell’intervallo da 30 GHz a 300 GHz. Queste frequenze forniscono una maggiore larghezza di banda e permettono ai segnali di essere più direzionali, riducendo coś le interferenze.

La promessa di altissime velocità wireless 5G apre la possibilità di sostituire le tradizionali connessioni cablate alla tua casa, come il cavo, con il wireless, espandendo notevolmente la disponibilità di accesso a Internet ad alta velocità.

Principali fornitori di rete mobile

Fornitori di servizi cellulari negli Stati Uniti Le loro dimensioni variano da piccole aziende regionali a grandi e note società di telecomunicazioni, come Verizon Wireless, AT&T, T-Mobile, US Cellular e Sprint.

Tipi di reti mobili

Le tecnologie mobili utilizzate dai grandi fornitori di servizi mobili variano e i dispositivi mobili sono progettati per utilizzare la tecnologia dell’operatore e della regione di destinazione. Le due principali tecnologie mobili in uso sono Global System for Mobile Communications, che è uno standard internazionale, e Code Division Multiple Access, di proprietà di Qualcomm. I telefoni GSM non funzionano sulle reti CDMA e viceversa. Long-Term Evolution si basa sul GSM e offre una maggiore capacità e velocità di rete.

Verizon, Sprint e US Cellular usano la tecnologia CDMA, mentre AT&T, T-Mobile e la maggior parte degli altri fornitori nel mondo usano il GSM. Il GSM è la tecnologia di rete mobile più diffusa nel mondo.

GSM vs. reti mobili CDMA

La ricezione del segnale, la qualità della chiamata e la velocità dipendono da molti fattori. La posizione dell’utente, il fornitore di servizi e l’attrezzatura giocano un ruolo. GSM e CDMA non differiscono molto nella qualità, ma differiscono nel modo in cui funzionano.

Dal punto di vista del consumatore, il GSM è più conveniente perché un telefono GSM trasporta tutti i dati del cliente su una scheda SIM rimovibile ; per cambiare telefono, il cliente semplicemente passa la scheda SIM al nuovo telefono GSM e si connette alla rete GSM del provider. Una rete GSM dovrebbe accettare qualsiasi telefono compatibile con il GSM, il che lascia ai consumatori una certa libertà nella scelta delle loro apparecchiature.

I telefoni CDMA, d’altra parte, non si trasferiscono coś facilmente tra gli operatori. Gli operatori CDMA identificano gli abbonati sulla base di liste di sicurezza, non di carte SIM, e solo i telefoni approvati sono ammessi sulle loro reti. Alcuni telefoni CDMA usano carte SIM, ma queste sono destinate a connettersi alle reti LTE o a fornire flessibilità quando il telefono viene utilizzato al di fuori degli Stati Uniti.

Il GSM non era disponibile a metà degli anni ’90 quando alcune reti passarono dall’analogico al digitale, quindi erano bloccate in CDMA, all’epoca la tecnologia di rete mobile più avanzata.

Deja un comentario

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *

Ir arriba