Come iniziare a lavorare da Freelance – 8 passaggi

Sei determinato a iniziare a lavorare da solo ? Il lavoro da freelance ci permette di organizzarci secondo i nostri ritmi e senza la necessità di essere supervisionati da un capo, ma allo stesso tempo pone una sfida importante: la mancanza di stabilità, ovvero che in molte occasioni abbiamo tonnellate di lavoro e su altri molto poco. Questa condizione può influire sulla tua economia, tuttavia se sei una persona organizzata, responsabile e strategica sarai in grado di gestire la questione correttamente. In questo sito .com ti diamo alcuni consigli utili per scoprire come iniziare a lavorare come libero professionista .

Potrebbe interessarti anche: Come iniziare a cercare un lavoro senza esperienza Passi da seguire:

uno:

La prima cosa su cui dovresti essere molto chiaro è che il lavoro freelance non è per tutti e che sono necessarie determinate abilità per essere in grado di svolgere questo compito con successo. In linea di principio, dovresti sapere che non avrai un reddito fisso, che la quantità di lavoro può variare, che molte volte dovrai lavorare più ore di quelle a cui hai diritto e che non avrai le comodità di un lavoro formale quali ferie pagate, indennità salariali, ecc.

Una volta compreso questo, è molto importante sapere che per essere un buon libero professionista devi:

  • Sii organizzato con il lavoro e con il tempo.
  • Saper stabilire le priorità.
  • Rispondi in modo rapido ed efficiente ai tuoi clienti.
  • Offri sempre il miglior lavoro ai tuoi clienti in modo che vogliano sempre tornare.
  • Gestisci correttamente il denaro in modo da avere sempre liquidità.
  • Abbi molta pazienza per affrontare tutte le sfide del lavoro da solo.

Due:

Sei pronto per iniziare a lavorare come freelance ? Inizia stabilendo un elenco dei servizi che puoi fornire con le rispettive tariffe come guida, così quando qualcuno ti chiede un preventivo per un progetto puoi rispondere rapidamente. Ricorda che quando inizi è importante offrire prezzi competitivi perché devi farti conoscere, man mano che guadagni clienti puoi aggiustare i tuoi guadagni.

3:

È necessario essere a conoscenza delle normative legali in materia di fatturazione e riscossione del lavoro freelance . Ad esempio, in Spagna è necessario iscriversi come lavoratore autonomo per poter fatturare i lavori effettuati per nostro conto se sono frequenti e superano i 3.000 euro annui. Negli altri paesi sarà sufficiente emettere fattura e dichiarare l'IVA all'organismo competente.

La verità è che non vuoi iniziare a lavorare come libero professionista incorrendo in illegalità, quindi informarti sulle normative in questo aspetto e preparare tutti i dettagli relativi alla tua fatturazione sarà fondamentale.

4:

Prima di iniziare a candidarti per un lavoro da freelance e ad offrire i tuoi servizi, è molto importante rivedere il tuo CV e preparare un portfolio . Il tuo curriculum deve essere aggiornato con i tuoi ultimi lavori, deve essere creativo e originale per catturare l'attenzione del lettore in pochi secondi e deve dimostrare le tue capacità di libero professionista.

Sarà anche importante preparare un buon portfolio o avere a portata di mano (e digitalmente) alcuni campioni del tuo lavoro che fungono da lettera di presentazione. Ricorda che un buon lavoro vale più di qualsiasi parola.

5:

Una volta che hai tutto pronto per rispondere in modo appropriato a qualsiasi offerta, è il momento di cercare siti Web di lavoro freelance . In questo tipo di pagine vengono costantemente proposti diversi lavori adatti al libero professionista, così puoi candidarti per le offerte che ritieni opportune e valutare anche la realtà del mercato.

È importante iniziare a costruire un portafoglio di clienti fedeli , ecco perché ogni lavoro che fai deve essere di qualità, rispondendo sempre ai tempi di consegna richiesti dal cliente e comunicando con lui in modo tempestivo per offrirgli ciò che chiede. Tutto ciò significherà che la prossima volta che avranno bisogno di un lavoro, ti contatteranno direttamente invece di passare attraverso un sito web.

6:

Un altro modo per iniziare a lavorare come freelance è contattare direttamente le aziende che si adattano al tuo profilo. Supponi di essere un traduttore, quindi fai una ricerca per società di traduzione e invia il tuo CV e portfolio mettendoti in ordine per realizzare progetti freelance. Non sai mai quando busserai a una porta pronta ad aprirsi, quindi ne vale la pena.

Inoltre, un vantaggio di lavorare da soli è che la distanza non è necessariamente importante e ci sono molti lavori che possiamo fare indipendentemente da dove ci troviamo, il che può ampliare notevolmente il raggio di ricerca.

7:

Imparare a pubblicizzarci è un aspetto fondamentale del lavoro freelance, quindi è importante far sapere a tutti che stai lavorando da solo, perché non sai mai quando un amico o un conoscente potrebbe aver bisogno dei tuoi servizi. Fai sapere a chi ti circonda cosa fai e vendi il tuo lavoro ogni volta che puoi, perché non sai mai con chi stai parlando o se quella persona diventerà il tuo prossimo cliente.

8:

Quale modo migliore per farsi conoscere se non i social network ? Se vuoi iniziare a lavorare come freelance è molto importante che tutti quei social network e web media in cui un potenziale cliente può cercare informazioni su di te siano aggiornati, per questo ti consigliamo:

  • Controlla il tuo account Linkedin e completa tutti i campi necessari. Se non fai ancora parte di questo social network, è importante registrarsi poiché molte persone lo utilizzano per indagare sulla storia lavorativa di coloro che desiderano assumere.
  • Ottimizza il tuo profilo Google + poiché ci sono molte persone che possono raggiungerti attraverso questo mezzo.
  • Crea un buon profilo su Twitter che ti permetta di mettere in evidenza le tue capacità professionali, anche in questo caso non sai chi sarà in grado di raggiungerti attraverso questo mezzo.

Se desideri leggere altri articoli simili a Come iniziare a lavorare come libero professionista , ti consigliamo di visitare la nostra categoria Occupazione.

Torna su