Come mettere l’accento circonflesso in francese – 6 passi

L'ortografia francese è difficile perché non sempre segue regole fisse che corrispondono a una pronuncia specifica nella lingua parlata. Uno degli aspetti più problematici dell'ortografia francese è l' accento circonflesso , che anche i madrelingua francesi a volte non sanno se mettere o meno. Oggi i correttori ortografici automatici sui nostri computer hanno in parte risolto il problema dell'ortografia ma non sempre scriviamo al computer e se vogliamo padroneggiare il francese scritto e la sua ortografia indipendentemente dal nostro computer dobbiamo avere delle nozioni su quando mettere il accento circonflesso. La buona notizia è che in questo aspetto della capricciosa ortografia francese, gli spagnoli hanno un vantaggio rispetto ai madrelingua francesi.

Potrebbe interessarti anche: Come studiare i passi francesi da seguire:

Se volete continuare a leggere questo post su "Come mettere l’accento circonflesso in francese – 6 passi" cliccate sul pulsante "Mostra tutti" e potrete leggere il resto del contenuto gratuitamente. ebstomasborba.pt è un sito specializzato in Tecnologia, Notizie, Giochi e molti altri argomenti che potrebbero interessarvi. Se desiderate leggere altre informazioni simili a Come mettere l’accento circonflesso in francese – 6 passi, continuate a navigare sul web e iscrivetevi alle notifiche del blog per non perdere le ultime novità.

Seguir leyendo


1:

L' accento circonflesso francese è spesso usato per indicare la scomparsa di una S o di una E. Se prima di una parola francese dubiti se mettere o meno un accento circonflesso, cerca l'equivalente spagnolo (o qualsiasi altra lingua romanza). Se c'è una S in spagnolo, sicuramente la parola francese ha un accento circonflesso sulla vocale prima della S spagnola: abîme – abyss, vêtement – dress, hôpital – hospital.

Due:

Tieni presente che nell'evoluzione delle lingue romanze ci sono stati lapsus semantici, quindi la stessa radice latina ha dato origine a parole con significati diversi in spagnolo e francese. Ciò significa che per applicare questa regola a volte dovrai mettere un po' di fantasia o ricorrere a cultismi e derivati. “Tête” (testa) ha la stessa origine latina della parola spagnola “vasi”, la parola francese “forêt” e la parola spagnola per foresta non hanno nulla a che fare con essa, ma in spagnolo abbiamo cultismi come “forestale” dove appare la “S” perduta, la stessa con “fenêtre” e finestra, dove abbiamo il cultismo “defenestrar”… A parte questo piccolo trucco, per il resto delle occasioni in cui compare l'accento circonflesso, dovresti farti guidare dal seguenti regole:

3:

A volte l'accento circonflesso ha una semplice funzione diacritica: tale è il caso "tâche" (lavoro) e "tache" (macchia), "dû" (due) e "du" (contrazione di), mûr (maturo) e mur ( muro), "sûr" (sicuro) e sur (preposizione su). E distinguere i pronomi possessivi "le nôtre, le vôtre" dagli aggettivi possessivi notre, votre.

4:

L'accento circonflesso appare sulla "i" dei verbi che terminano in "aître" e "oître" quando la "i" è seguita da "t": naître, naît; spara, spara….

5:

Nella "A" del suffisso dispregiativo "âtre" che è più o meno equivalente al suffisso spagnolo "aceo" "uzco": grisâtre (grigiastro), verdâtre…

6:

Tieni presente questa regola in quanto è un suffisso piuttosto produttivo in francese. Da non confondere con la desinenza "iatre" che non ha accento circonflesso .

Se desideri leggere altri articoli simili a Come mettere l'accento circonflesso in francese , ti consigliamo di visitare la nostra categoria Formazione.

Consigli

  • Ricorda che nell'ortografia è sempre meglio peccare per difetto che per eccesso. Se, nonostante queste regole e consigli, in qualsiasi momento dubiti, è meglio non mettere l'accento.