Come salvare un iPhone o iPod bagnato

Non importa quanto siamo attenti, gli iPhone a volte si bagnano. È semplicemente un fatto della vita. Se ci rovesciamo sopra delle bevande, se li lasciamo cadere nella vasca da bagno, se i bambini li immergono nel lavandino, o qualsiasi altro contrattempo acquoso, iPhone e iPod si bagnano. Ma un iPhone bagnato non è necessariamente un iPhone morto . Mentre alcuni iPhone n o possono essere salvati non importa quello che fai, prova questi suggerimenti prima di dichiarare morto il tuo amato gadget .

Molti dei consigli di questo articolo si applicano anche agli iPod bagnati . Abbiamo anche tutti i dettagli su come salvare da un iPad bagnato.

Prendi un iPhone 7 o più recente (che sono impermeabili)

Probabilmente il modo più semplice – ma non il più economico – per salvare un iPhone bagnato è quello di ottenere uno che è resistente ai danni dell’acqua in primo luogo. Entrambi i modelli della serie iPhone 7, e la serie iPhone 8 e l’iPhone X, sono resistenti all’acqua e hanno un rating IP67. Questo significa che il telefono pụ sopravvivere fino a 3,3 piedi (1 metro) d’acqua fino a 30 minuti senza danni. Non dovrete preoccuparvi di rovesciare un drink su un iPhone 7 o di farlo cadere brevemente nel lavandino. Ancora meglio, le serie iPhone XS e XR hanno una resistenza all’acqua IP68 . Cị significa che possono entrare fino a 2 metri d’acqua per 30 minuti senza danni. Tuttavia, se non hai uno di questi modelli, prova i suggerimenti e i trucchi nel resto di questo articolo per salvare il tuo dispositivo bagnato.

Non farlo!

Se il tuo iPhone è bagnato fradicio, quello che non fai è importante quanto quello che fai. Se non stai attento, potresti accidentalmente fare qualcosa che potrebbe danneggiare ulteriormente il tuo dispositivo. Quindi, se il vostro iPhone o iPod è bagnato, non fate quanto segue:

  1. Non accenderlo mai: Se il tuo iPhone è danneggiato dall’acqua, non provare mai ad accenderlo o a svegliarlo. Si pụ essere tentati di farlo per vedere se funziona ancora, ma coś facendo si pụ cortocircuitare l’elettronica interna e danneggiarla ulteriormente. In effetti, si dovrebbe evitare tutto cị che potrebbe far funzionare l’elettronica, come ricevere notifiche che illuminano lo schermo. Se il tuo telefono era spento quando si è bagnato, nessun problema. Se il vostro dispositivo era acceso, spegnetelo (questo è un po’ rischioso, ma meglio che lasciarlo acceso con tutte le funzioni in funzione).
  2. Non usare un asciugacapelli : Anche se questa tecnica pụ funzionare per alcune persone, si pụ anche danneggiare il dispositivo o diffondere più acqua. Probabilmente è meglio evitare anche i ventilatori, per lo stesso motivo. Non lasciate nemmeno il vostro dispositivo su un termosifone. Questo diventerà troppo caldo e potrebbe danneggiare il telefono in altri modi.

Come salvare un iPhone bagnato

Con queste insidie evitate, seguite questi passi per cercare di salvare il vostro iPhone bagnato:

  1. Rimuovere la custodia: Se il vostro iPhone è in una custodia, toglietelo . Si asciugherà più velocemente e più completamente senza che la custodia trattenga le gocce d’acqua nascoste.
  2. Scuotere via l’acqua: A seconda di quanto è bagnato, si pụ vedere l’acqua sul jack per le cuffie del vostro iPhone, sul connettore Lightning o in altre aree. Scuotere via quanta più acqua possibile.
  3. Pulire: Con l’acqua scossa, usare un panno morbido per pulire l’iPhone e rimuovere tutta l’acqua visibile (un tovagliolo di carta funziona in un pizzico, ma un panno che non lascia residui è meglio).
  4. Rimuovere la scheda SIM: Più aria secca entra nell’iPhone bagnato, meglio è. Non è possibile rimuovere la batteria e non ci sono molte altre aperture, ma è possibile rimuovere la scheda SIM. Lo slot SIM non è grande, ma ogni piccola cosa aiuta. Non perdere la scheda SIM.
  5. Lasciatelo in un luogo caldo: Una volta che avete rimosso quanta più acqua possibile dal telefono, spegnete il dispositivo e lasciatelo in un luogo caldo ad asciugare per qualche giorno. Alcune persone lasciano iPod o iPhone danneggiati dall’acqua sopra una TV, dove il calore della TV aiuta ad asciugare il dispositivo.

Tecniche avanzate per il trattamento di un iPhone bagnato

Il metodo più semplice e probabilmente più sicuro per salvare un iPhone bagnato è quello di lasciarlo asciugare naturalmente, ma ci sono un paio di opzioni avanzate che si possono provare per accelerare il processo di asciugatura:

  1. Pacchetti di gel di silice: Se è possibile ottenere abbastanza pacchetti per coprire il vostro iPhone bagnato, aiuterà ad assorbire l’umidità: Questa è la tecnica più conosciuta (anche se non necessariamente la migliore). Prendi un sacchetto di plastica abbastanza grande da contenere l’iPhone o l’iPod e del riso. Reinserire la scheda SIM, mettere il dispositivo nel sacchetto e riempire la maggior parte del sacchetto con riso crudo. Lasciatelo nel sacchetto per un paio di giorni. In questo tempo, il riso dovrebbe tirare fuori l’umidità dal dispositivo. Molti iPhone bagnati sono stati salvati in questo modo.
  2. Mettilo nel riso. Questa è la tecnica più famosa (anche se non necessariamente la migliore). Prendi un sacchetto a chiusura lampo abbastanza grande da contenere l’iPhone o l’iPod bagnato e del riso. Reinserire la scheda SIM, mettere il dispositivo nel sacchetto e riempire la maggior parte del sacchetto con riso non cotto. Lasciatelo nel sacchetto per un paio di giorni. Il riso dovrebbe far uscire l’umidità dal dispositivo. Molti iPhone bagnati sono stati conservati in questo modo. Basta fare attenzione ai pezzi di riso che entrano nel telefono.

Non usare riso arricchito, perché pụ lasciare che la polvere entri nel tuo telefono.

Prova questo solo se sei disperato

Se sei davvero disperato, o davvero pratico, puoi provare questa opzione, ma è meglio che tu sappia cosa stai facendo, perché puoi rovinare il tuo iPhone e annullare la tua garanzia:

  1. Smontalo: Puoi smontare il tuo iPhone per asciugare le parti bagnate. Separare le parti per farle asciugare all’aria o lasciarle in un sacchetto di riso per un giorno o due e poi riassemblare il dispositivo.

Questa è un’opzione molto rischiosa . A meno che non sappiate davvero cosa state facendo, è probabile che facciate più male che bene e dovreste evitarlo. Non dire che non ti abbiamo avvertito.

Prova gli esperti

Non vuoi affrontare questo compito da solo? Prova le persone con esperienza nella riparazione di iPhone e iPod bagnati.

  1. Prova una compagnia di riparazione: Se nessuna di queste tattiche funziona, ci sono compagnie di riparazione di iPhone specializzate nel salvare gli iPhone danneggiati dall’acqua. Un po’ di tempo sul tuo motore di ricerca preferito pụ metterti in contatto con una serie di buoni fornitori.
  2. Prova Apple: Anche se i danni da umidità non sono coperti dalle garanzie Apple, l’azienda riparerà gli iPhone danneggiati dall’acqua. Modelli diversi hanno prezzi diversi per le riparazioni, quindi tieni d’occhio questa pagina del sito Apple per gli ultimi dettagli.

Come controllare i danni dell’acqua su un iPhone o iPod usato

Se stai comprando un iPhone o iPod usato o hai prestato il tuo dispositivo a qualcuno e ora non funziona bene, potresti chiederti se è stato immerso in acqua. Puoi farlo utilizzando l’indicatore di umidità che è incorporato negli iPod e negli iPhone. L’indicatore di umidità è un piccolo punto arancione che appare sul jack per le cuffie, sul connettore Dock o sullo slot della scheda SIM . Si prega di fare riferimento a questo articolo Apple per trovare la posizione dell’indicatore di umidità per il vostro modello. L’indicatore di umidità è tutt’altro che infallibile, ma se vedete il punto arancione, dovreste almeno considerare che il dispositivo pụ aver avuto una brutta esperienza con l’acqua.

Suggerimenti software per gestire un iPhone bagnato

Una volta che hai asciugato il tuo iPhone o iPod , potrebbe avviarsi senza problemi e funzionare come se nulla fosse successo. Ma molte persone incontrano alcuni problemi di software quando cercano di usarlo per la prima volta. Provate questi consigli, che si applicano anche a iPod touch e iPad, per affrontare alcuni dei problemi più comuni:

  • Cosa fare con un iPhone che non si accende
  • Come risolvere un iPhone bloccato al logo Apple.

Deja un comentario

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.

Ir arriba