Come trasformare una TV in una smart TV?

Come trasformare una normale TV in una smart TV? Ecco una guida pratica e semplice con alcuni consigli su come trasformare rapidamente la vostra TV in una smart TV.

Trasformare una TV classica in una smart TV: le soluzioni.

I televisori sono cambiati molto. Il processo digitale ha trasformato profondamente qualsiasi dispositivo elettronico o elettrodomestico, rendendolo più efficiente e, nella maggior parte dei casi, capace di accedere a Internet. Oggi, la maggior parte delle funzioni di un elettrodomestico, compresi i televisori, vengono eseguite direttamente attraverso un servizio collegato al web, dall’esecuzione di applicazioni di streaming all’apertura di motori di ricerca. I televisori non sono stati esclusi dal cambiamento: le moderne TV, più propriamente note come «smart TV», sono in grado di accedere al web con facilità, permettendo agli utenti di navigare liberamente. Tuttavia, ci sono molti utenti che, per una ragione o per l’altra, non possiedono ancora una smart TV. I dispositivi acquistati in passato possono essere ancora perfettamente funzionanti, anche se non forniscono accesso al web, quindi perché cambiarli solo per essere in grado di navigare sul web? In questi casi, l’utente pụ adottare soluzioni che trasformano la TV ordinaria in una vera smart TV. Scopriamo come.

L’uso di dispositivi di streaming.

Una prima soluzione per trasformare la TV classica in una smart TV è quella di utilizzare dispositivi di streaming che possono essere collegati alla TV tramite un semplice cavo HDMI. Sia il cavo che i dispositivi possono essere comodamente acquistati online, alcuni dei migliori sono:

  • Amazon Fire Stick
  • Amazon Fire Stick Lite
  • New Amazon Fire TV Stick
  • Google Chromecast
  • Roku Streaming Stick
  • Apple TV
  • NOW TV Smart Stick

Il funzionamento di dispositivi simili è molto semplice. Una volta acquistato il prodotto desiderato, indipendentemente dalla marca che avete scelto, collegate il dispositivo di streaming alla vostra TV utilizzando il cavo HDMI che viene fornito con il dispositivo. Il cavo funge da connettore tra la TV e il dispositivo e si collega alla porta HDMI sul retro della TV. Una volta collegato, il dispositivo di streaming pụ essere installato manualmente (in pochi semplici passi) o attraverso un setup automatico, dopo il quale è possibile creare una connessione valida tra i tuoi dispositivi elettronici (ad esempio smartphone e tablet) per riprodurre i contenuti in streaming trasmessi sui dispositivi intelligenti.

L’uso delle scatole TV.

Una seconda soluzione pratica è quella di utilizzare i cosiddetti box TV. Anche in questo caso, c’è l’imbarazzo della scelta: c’è una vasta gamma di modelli diversi sul mercato, prodotti da marchi noti e meno noti, in grado di creare una connessione di rete su dispositivi che non sono abilitati di default alla navigazione online. Le scatole TV funzionano più o meno allo stesso modo dei dispositivi di streaming. La scatola deve essere collegata direttamente al televisore attraverso il cavo HDMI, collegando quest’ultimo alla sua porta dedicata. Una volta fatto questo, la scatola permetterà all’utente di navigare secondo i servizi disponibili sul suo sistema operativo.

L’uso delle chiavi di rete.

Infine, una terza soluzione per trasformare un televisore classico in un dispositivo intelligente è quella di utilizzare piccole chiavi di rete. Introdotte per soddisfare la necessità di collegare dispositivi portatili a Internet, le chiavi di rete non sono altro che dispositivi USB che possono creare una connessione sul PC o sulla TV. La velocità di navigazione varia da un modello all’altro, coś come il piano tariffario scelto al momento dell’acquisto della chiave. Esatto, perché la maggior parte delle chiavi di rete sono distribuite anche dalle compagnie telefoniche, che fanno accordi con i clienti per creare piani tariffari personalizzati. Il funzionamento dei dongle di rete ricorda ancora una volta i cavi HDMI. Per creare la connessione sul dispositivo in questione, in questo caso il televisore, basta collegarlo alla porta USB prevista, che di solito si trova accanto alla porta HDMI. Una volta fatto questo, il televisore permetterà all’utente di navigare liberamente in Internet, a condizione che il sistema operativo supporti la connessione a Internet.

Mini PC.

[amazon bestseller=» Mini PC» items=»3″ template=»list»] L’ultima soluzione che proponiamo è quella di utilizzare mini PC. I mini PC con Windows non sono altro che computer compatti che permettono di utilizzare Internet attraverso la TV. L’installazione di questi dispositivi è molto semplice e non comporta procedure complesse, basta collegare il mini PC alla TV e si è connessi immediatamente. Fate attenzione solo alle porte di connessione del vostro televisore che sono compatibili con le uscite del mini pc. Questo consiglio è ovviamente utile per tutte le soluzioni menzionate sopra. Scopri i migliori modelli di mini pc: mini pc windows.

Related Stories

Llegir més:

Come fare uno screenshot su iOS o Android

Fare uno screenshot su un Android o su un iPhone significa catturare ...

Cos’è un Hashtag su Twitter?

Un hashtag è una parola chiave o una frase usata per descrivere un argomento...

Come attivare la modalità in incognito in Chrome per...

Google Chrome salva dati come la cronologia delle ricerche e i cookie dal...

Domande frequenti sulla web radio: come funziona la tecnologia?

Web radio, più comunemente conosciuta come Internet radio, è una...

Come attivare e disattivare i sottotitoli di Disney Plus

Il servizio di streaming Disney+ è disponibile nella maggior parte delle regioni...

Cos’è il servizio di streaming Kanopy?

Kanopy è un servizio di video streaming disponibile in molte biblioteche che offre...