Cosa fare quando Exodus non funziona

Come qualsiasi altro add-on di Kodi, Exodus pụ incontrare problemi e richiedere una manutenzione occasionale. Ecco cosa potete fare se avete problemi con Exodus che non funziona su Kodi.

Le istruzioni di questo articolo si applicano a tutte le versioni dell’add-on Exodus per Kodi.

Cause del mancato funzionamento di Exodus su Kodi

Exodus memorizza nella cache i flussi multimediali, e il set di dati che estrae cambia. Se Exodus cerca di caricare da una cache che non è più disponibile, fallirà. Cancellare regolarmente la cache pụ aiutare a prevenire questo problema. Se Exodus smette di funzionare completamente, potrebbe essere perché è disponibile una versione più recente. L’industria cinematografica e televisiva ha fatto uno sforzo concertato per chiudere il streaming add-ons per Kodi. Se usi Exodus, il tuo ISP potrebbe inviarti avvisi DMCA, rallentarti o addirittura bloccare del tutto i contenuti. Fortunatamente, usare una VPN pụ aiutarti a bypassare le restrizioni dell’ISP.

Se non hai fortuna con i passaggi qui sotto, prova alcuni suggerimenti generali per la risoluzione dei problemi di Kodi.

Come sistemare Exodus che non funziona su Kodi

Prova questi passi in ordine fino a quando Exodus funziona correttamente:

  1. Cancella la cache. Per cancellare l’intera cache di Kodi, è necessario installare un plugin separato. Tuttavia, se vuoi solo cancellare la cache di Exodus, puoi seguire le istruzioni nella prossima sezione.
  2. Controlla se c’è un aggiornamento di Exodus. Gli add-on rotti sono di solito una buona indicazione che è necessario un aggiornamento. Vai su Add-ons > My Add-ons > Video Add-ons > Exodus, e poi seleziona Update per vedere quali aggiornamenti sono disponibili. Selezionate il più recente e installatelo.
  3. Regolare le impostazioni di timeout. Se hai problemi a trovare i flussi dopo aver svuotato la cache, avvia Exodus e vai su Tools > Settings. Selezionate la scheda General , poi spostate il cursore Provider Timeout verso il basso fino a circa 30. L’impostazione di timeout ridotta farà ś che Exodus smetta di aspettare un fornitore. Se un provider è lento, Exodus semplicemente lo abbandonerà e passerà ad un’altra fonte.
  4. Collegarsi attraverso una VPN . Assicurati che il dispositivo che stai usando sia connesso a Internet attraverso una VPN. Scegliete il server più vicino che non ha molto traffico e assicuratevi che le informazioni DNS non siano trapelate eseguendo un test di perdita DNS. Se possibile, implementate un kill switch VPN per assicurarvi che non ci siano perdite di dati.
  5. Reinstallare Exodus. Se tutto il resto fallisce, considerate la possibilità di reinstallare Exodus. Vai su Add-ons > My Add-ons > Video Add-ons > Exodus, e seleziona Uninstall . Questo disinstallerà Exodus completamente da Kodi. Naviga di nuovo alla pagina del componente aggiuntivo di Exodus e poi seleziona il pulsante Install.
  6. Cerca un nuovo repository o cambia add-on. Exodus pụ lasciare Kodi o scadere, o un repository diverso diventerà la sua casa principale. Il panorama di Kodi non è affatto statico, e troverete add-on che vanno e vengono. Controlla le alternative come Covenant, Gaia o Exodus Redux.

Cancellare la cache di Exodus

Per cancellare la cache di Exodus su Kodi:

  1. Avviare Exodus dal menu di avvio di Kodi.
  2. Seleziona Strumenti dal menu Exodus.
  3. Seleziona Funzioni di cache.
  4. Scorrere verso il basso e selezionare Clear whole cache.
  5. Selezionare a confermare e cancellare la cache di Exodus.

Deja un comentario

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.

Ir arriba