Cosa significa l’unità kHz nella musica digitale?

kHz è l’abbreviazione di kilohertz ed è una misura della frequenza (cicli al secondo). Nell’audio digitale, questa misura descrive il numero di pezzi di dati utilizzati al secondo per rappresentare un suono analogico in forma digitale. Questi pezzi di dati sono noti come frequenza di campionamento o frequenza di campionamento. Questa definizione è spesso confusa con un altro termine popolare nell’audio digitale, chiamato bitrate (misurato in kbps). Tuttavia, la differenza tra questi due termini è che il bitrate misura quanto viene campionato ogni secondo (dimensione dei pezzi) piuttosto che il numero di pezzi (frequenza).

kHz è talvolta indicato come frequenza di campionamento, intervallo di campionamento o cicli al secondo.

Frequenze di campionamento comuni usate per i contenuti musicali digitali

Nell’audio digitale le frequenze di campionamento più comuni che troverete sono:

  • 8 kHz per discorso, audiolibri, ecc.
  • 22 kHz per registrazioni mono analogiche digitalizzate come dischi in vinile e cassette
  • 32 kHz per musica in streaming, stazioni radio
  • 44. 1 kHz è usato per i CD audio ed è spesso lo standard de facto per la musica scaricata (come iTunes) in formati come MP3, AAC, WMA e altri
  • 48 e 96 kHz sono usati per apparecchiature audio ad alta definizione e professionali.

I kHz determinano la qualità audio?

In teoria, più alto è il valore di kHz usato, migliore è la qualità del suono. Questo perché vengono utilizzati più pezzi di dati per descrivere la forma d’onda analogica. Questo è spesso vero per la musica digitale , che contiene un complesso mix di frequenze. Questo perché la voce umana ha una gamma di frequenza di circa 0,3 a 3 kHz. Considerando questo esempio, un kHz più alto non significa sempre una migliore qualità audio . Inoltre, quando la frequenza sale a livelli che la maggior parte degli esseri umani non pụ nemmeno sentire (tipicamente intorno ai 20 kHz), è stato suggerito che anche queste frequenze inudibili possono influenzare negativamente la qualità del suono. Potete testare questo ascoltando qualcosa ad una frequenza ultra-alta che il vostro dispositivo audio supporta ma che non dovrebbe essere in grado di sentire, e potreste scoprire che, a seconda della vostra attrezzatura, sentirete click, sibili e altri suoni. Questi suoni significano che la frequenza di campionamento è impostata troppo alta. Potete o comprare un’attrezzatura diversa che supporti quelle frequenze, o ridurre la frequenza di campionamento a qualcosa di più gestibile, come 44.1 kHz.

Related Stories

Llegir més:

Come usare l’app Misura su iPhone o iPad

Se avete accidentalmente registrato un video di lato con la fotocamera dell'iPhone quando eravate...

Quali formati di file audio pụ riprodurre l’iPhone?

C'è un malinteso che il iPhone supporta solo il formato AAC...

Come usare Bumble Spotlight

Molte app di incontri sono scaricate e utilizzate gratuitamente, ma...

Perché la modalità Hardcore di Minecraft è fantastica

Quando la normale modalità Survival in Minecraft è troppo facile, la...

Come pulire gli altoparlanti dell’iPhone

Se hai un Droid 2 classico, ecco un tutorial facile e veloce ...

Red Dead Redemption 2 Trucchi per PS4 e Xbox...

Il videogioco d'azione-avventura Red Dead Redemption 2 di Rockstar...