Cos’è un telefono cellulare?

Un telefono cellulare è qualsiasi telefono che utilizza la tecnologia delle reti cellulari per fare e ricevere chiamate. Il nome deriva dalla struttura di queste reti, simile a quella degli smartphone. C’è una certa confusione sul fatto che i telefoni cellulari sono qualcosa di diverso dagli smartphone , ma tecnicamente, tutti i telefoni cellulari, dall’ultimo terminale Android al più semplice terminale , sono telefoni cellulari. Finché un telefono pụ trasmettere un segnale a una rete cellulare, è un telefono cellulare. Il termine “telefono cellulare” è intercambiabile con i termini telefono cellulare e cellulare. Hanno tutti lo stesso significato. Il termine smart phone è arrivato a significare un telefono cellulare che offre funzioni più avanzate della semplice chiamata, messaggistica SMS e software organizzativo di base. Spesso quando si parla di telefoni cellulari, il termine telefono cellulare è usato per descrivere un semplice feature phone, mentre smart phone è usato per descrivere i telefoni touch screen più avanzati. Il primo telefono cellulare disponibile in commercio è stato sviluppato da Motorola tra il 1973 e il 1983 ed è andato in vendita in USA USA all’inizio del 1984. Questo enorme telefono cellulare di 28 once (790 grammi), chiamato DynaTAC 8000x, costava $3995 e doveva essere ricaricato dopo soli trenta minuti di utilizzo. Il DynaTAC 8000x è quasi irriconoscibile come un telefono cellulare rispetto ai dispositivi che usiamo oggi. Si stima che ci fossero più di 5 miliardi di telefoni cellulari in uso alla fine del 2012.

Perché si chiamano smartphone?

Reti cellulari

Una rete cellulare, da cui prendono il nome i telefoni cellulari, è costituita da tralicci o torri cellulari distribuiti sul territorio nazionale secondo uno schema a griglia. Ogni pilone copre una regione relativamente piccola della rete, di solito circa dieci miglia quadrate, chiamata Cellula. Le grandi compagnie di telefonia mobile (AT&T, Sprint, Verizon, Vodafone, T-Mobile, ecc. , Le grandi compagnie di telefonia mobile ( AT&T, Sprint, Verizon, Vodafone, T-Mobile, ecc.) installano e usano le loro antenne di telefonia mobile e quindi controllano il livello di copertura che possono fornire. Se state facendo una chiamata mentre siete in viaggio, ad esempio in un veicolo in movimento, potete passare rapidamente dalla portata di un ripetitore a quella di un altro. Non ci sono due celle adiacenti che usano la stessa frequenza, per evitare interferenze, ma la transizione tra le aree di celle sarà normalmente senza soluzione di continuità.

Se volete continuare a leggere questo post su "Cos’è un telefono cellulare?" cliccate sul pulsante "Mostra tutti" e potrete leggere il resto del contenuto gratuitamente. ebstomasborba.pt è un sito specializzato in Tecnologia, Notizie, Giochi e molti altri argomenti che potrebbero interessarvi. Se desiderate leggere altre informazioni simili a Cos’è un telefono cellulare?, continuate a navigare sul web e iscrivetevi alle notifiche del blog per non perdere le ultime novità.

Seguir leyendo


Copertura cellulare

In alcuni paesi, la copertura cellulare è disponibile quasi ovunque se si è con uno dei grandi operatori nazionali. In teoria, almeno. Come ci si potrebbe aspettare, la copertura cellulare nelle aree urbanizzate è generalmente migliore rispetto alle aree più rurali. Le aree in cui la copertura è scarsa o inesistente tendono ad essere luoghi con scarso accesso o aree in cui gli operatori mobili fanno pochi profitti (ad esempio aree scarsamente popolate). Le antenne di telefonia mobile nei centri abitati, come le città, sono spesso molto vicine l’una all’altra, a volte solo poche centinaia di metri, perché gli edifici e altre strutture possono interferire con il segnale. In aree aperte, la distanza tra le antenne pụ essere di diversi chilometri, dato che ci sono meno elementi per interrompere le onde radio. Se il segnale del telefono cellulare è molto debole (piuttosto che inesistente), i consumatori possono acquistare un ripetitore di telefono cellulare o un estensore di rete, entrambi i quali possono amplificare e potenziare un segnale debole.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.