Cos’è un telefono flip?

Un telefono pieghevole è uno smartphone con uno schermo speciale che pụ essere piegato a metà, come un foglio di carta . Nel 2011, Samsung ha iniziato a parlare di questi schermi pieghevoli che potevano essere piegati o arrotolati, ma non è stato fino al 2018 che il primo telefono pieghevole è stato introdotto. I display flessibili non sono una novità. Collettivamente, li abbiamo visti per anni, sognando il giorno in cui potremo avere dispositivi che beneficiano di questa flessibilità. Ma ci sono voluti anni per vedere anche solo una frazione delle capacità che la tecnologia consente.

I telefoni pieghevoli non sono nuovi

Quando si usa il termine « flip phone» quello che probabilmente viene in mente è il flip phone di un tempo. Ma siamo nel 21° secolo, quindi avrebbe senso che la tecnologia si mettesse al passo con le nostre capacità attuali. È un telefono flip, ma ha due schermi uno di fronte all’altro, separati da una lunetta nel mezzo. Non ha un singolo schermo flessibile che si piega senza soluzione di continuità, ma si dice che tali display (e per estensione, telefoni veramente pieghevoli) sono all’orizzonte.

Il telefono pieghevole di Microsoft: Il Surface Duo

In ottobre 2019, durante il suo evento Surface, Microsoft ha mostrato il Surface Duo, o n telefono Android pieghevole, che sarà lanciato alla fine del 2020. A differenza del Galaxy Fold, il Duo è un dispositivo a due schermi che si apre e si chiude come un libro. Supporta anche uno stilo.

Il telefono pieghevole di Samsung: il Galaxy Fold

Un notevole annuncio di telefono pieghevole è venuto e l 7 novembre 2018, quando Samsung ha annunciato il suo primo telefono pieghevole, il Galaxy Fold. L’annuncio è venuto durante il Developers Conference di Samsung, sotto forma di un breve, spaventoso video che mostra un dispositivo a forma di scatola che non solo aveva un display pieghevole 7.3-inch s senza soluzione di continuità all’interno – chiamato Infinity Display ma anche un 4 anteriore. Lo spessore del telefono ha deluso gli utenti, che in seguito hanno appreso che Samsung aveva camuffato il telefono per nascondere il fattore di forma reale.

Il telefono pieghevole Royole

Un malinteso comune è che Samsung ha fatto il primo annuncio di un tale telefono. In realtà, Royole, una società cinese relativamente giovane, ha annunciato il lancio del proprio telefono pieghevole, il Royole FlexPai, nell’ottobre 2018. Chiamandolo un dispositivo di seconda generazione , Royole ha iniziato a spedirli nel dicembre 2018. FlexPai pụ essere usato ripiegato, come uno smartphone, o pụ essere distribuito su un tablet da 7,8 pollici con il sistema operativo Water. Sfortunatamente, le prime recensioni del dispositivo sostenevano che fosse ingombrante nelle dimensioni, e non completamente affidabile quando era in uso.

Sfide dei telefoni pieghevoli

Il concetto di un telefono pieghevole è un sogno futuristico di un dispositivo piccolo e sottile che si ripiega per stare ordinatamente in tasca. Piegato, pụ essere usato come uno smartphone; aperto, si comporta più come un tablet. Tuttavia, la realtà di un tale dispositivo presenta diverse sfide da superare per i produttori:

  • Lo schermo: Trovare il materiale giusto per costruire uno schermo che sia al tempo stesso pieghevole e robusto si è dimostrato più difficile di quanto la maggior parte dei produttori pensasse, ed è per questo che Samsung sta sviluppando un telefono pieghevole dal 2011. Gli utenti sono abituati ai touchscreen in vetro, belli e resistenti, che si trovano sulla maggior parte degli smartphone, e un telefono pieghevole non avrà queste capacità. A causa della natura del telefono, uno schermo pieghevole dovrà essere flessibile, il che significa disegni fatti con plastiche polimeriche, che sono soggette a graffi e graffi.
  • La batteria: Uno schermo più grande, o anche un doppio schermo, significa un drastico aumento della domanda di energia, che potrebbe rappresentare una sfida per le attuali batterie degli smartphone. Molti progressi sono stati fatti negli ultimi anni in termini di potenza e durata della batteria, ma ulteriori miglioramenti sono probabilmente necessari per soddisfare le esigenze di potenza di una combinazione funzionale tablet/smartphone.
  • Il sistema operativo: I sistemi operativi attuali sono progettati per uno smartphone o un tablet, ma non per entrambi. Un telefono pieghevole avrebbe bisogno di un sistema operativo completamente ridisegnato (e delle applicazioni di accompagnamento) che possa adattarsi a una dimensione dello schermo sempre diversa. Il sistema operativo Android di Google sembra essere la migliore risposta a questo problema, poiché Android è stato a lungo richiesto di funzionare senza problemi su una varietà di dispositivi di tutte le dimensioni e funzionalità. A tal fine, Google ha annunciato alla Samsung Developer Conference che sta lavorando a stretto contatto con Samsung per sviluppare un sistema operativo su misura per il nuovo fattore di forma. L’azienda ha anche dichiarato pubblicamente che una prossima versione di Android – Android 10 (precedentemente noto come Q) – avrà un supporto integrato per i telefoni pieghevoli.
  • Il processo di fabbricazione: Un nuovo fattore di forma significa un processo di fabbricazione completamente nuovo. L’attuale produzione di smartphone è ben consolidata, ma progettare telefoni pieghevoli significa più che cambiare semplicemente lo schermo. Significa anche cambiare gli involucri di quegli schermi, gli adesivi usati nel processo di fabbricazione, e molti dei componenti all’interno del telefono. Le aziende che si muovono in questo spazio devono essere disposte a investire pesantemente nei costi di produzione per costruire questo nuovo stile di telefono. Il Royole FlexPai è venduto al dettaglio per circa 1.300 dollari, il che lo rende il telefono più costoso sul mercato, ma dato che gli utenti sono già disposti a pagare circa 1.000 dollari per uno smartphone, potrebbe non essere un tratto per i produttori di chiedere prezzi più elevati.

Voci di telefoni pieghevoli

Il mercato dei telefoni pieghevoli è molto giovane, e come tale, ci sono molte voci che circolano su internet:

Ti terremo aggiornato, quindi torna a controllare regolarmente per gli aggiornamenti su questo mercato.

      • Il telefono pieghevole di Huawei: Nel settembre 2018, Huawei ha dichiarato di essere al lavoro su un telefono pieghevole che dovrebbe essere rilasciato entro un anno. Le voci che circolano su internet dicono che Huawei si sta affrettando per cercare di lanciare il dispositivo prima del rivale Samsung.
      • Il telefono pieghevole di Apple: Fedele alla natura dell’azienda, Apple non ha nemmeno riconosciuto l’esistenza di un telefono pieghevole, e non c’è stato nulla da parte della società circa i piani per lanciare qualsiasi dispositivo di questo tipo prima del 2020. Tuttavia, Apple tende ad aspettare di vedere cosa stanno facendo tutti gli altri prima di lanciare qualcosa che fa saltare le porte del mercato, quindi chissà cosa potrebbe riservare il futuro sul fronte dei telefoni pieghevoli per questa azienda.
      • Il telefono pieghevole di Intel: Intel, come ZTE, ha lavorato su un dispositivo a doppio schermo, e le voci indicano che potrebbe essere il primo passo verso un dispositivo pieghevole, ma nulla di concreto è stato condiviso pubblicamente.

I telefoni pieghevoli di Xiaomi, Lenovo e LG si dice siano anche in lavorazione.

Deja un comentario

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *

Ir arriba