iPad, iPad Pro o iPad Air, quale scegliere?

iPad, iPad Pro o iPad Air: quale modello scegliere? Scoprilo in questo confronto dei tre modelli di iPad disponibili sul mercato. Scopri tutte le caratteristiche, i pro e i contro e i prezzi dei diversi modelli. Alla fine di gennaio 2010, il 27 per essere precisi, il genio indiscusso Steve Jobs, creatore della marca di dispositivi elettronici Apple, ha presentato per la prima volta al mondo un nuovo modo di utilizzare la tecnologia: il primo tablet iPad. L’iPad, di cui abbiamo sentito tanto parlare, ha dato il via a una vera e propria generazione di innovazione nel settore, che si è poi ramificata in molti altri modelli di nuova generazione. Il primo non era dotato di una fotocamera, ma era caratterizzato da un grande schermo e da nuove funzionalità. Nel mondo degli affari, l’iPad è diventato un must-have grazie alla sua evoluzione. Continuiamo con l’iPad Pro, introdotto nel settembre 2015 e poi nel 2016, che è la settima generazione di dispositivi tablet di Apple. Quest’ultimo ha diversi modelli ed è caratterizzato dalla presenza di fotocamere anteriori e posteriori e da un processore abbastanza veloce. L’iPad Pro segna l’inizio di una nuova era di tablet Apple ancora migliori in termini di design e prestazioni, nonché di maneggevolezza. C’è anche l’iPad Pro di seconda generazione, ma non include il 5G e il suo design è un po’ più datato. L’iPad Air evidenzia anche il progresso tecnologico del produttore Apple. È un tablet che si fa apprezzare per la sua incredibile leggerezza, ma ha comunque un processore che assicura prestazioni notevoli, soprattutto per esprimere la propria creatività. La sua estetica sempre più moderna attira milioni di utenti che scelgono di acquistarlo principalmente per scopi lavorativi. Leggero e poco ingombrante, ma completamente funzionale.

Differenze tecniche tra iPad, iPad Pro e iPad Air.

Si tratta di tre modelli diversi, lanciati in tempi diversi ma comunque ottimi prodotti. Per quanto riguarda l’iPad, dobbiamo sicuramente riferirci a quello più recente, cioè la settima generazione, chiamata anche iPad7, che risale al 2019. Il suo processore è l’Apple A10 Fusion a 16nm, basato su ARM e a 64 bit. Il prodotto viene fornito con due telecamere, una interna e una esterna. La fotocamera posteriore ha uno zoom digitale 3x e 8.0 MP. Pụ anche registrare facilmente video Full HD 1080p fino a 30 fps. La fotocamera frontale è di 1,2 MP e pụ registrare video HD 720p fino a 30 fps. Dimensioni: 250,6×174,1×7,5 mm. Schermo da 10,2″. Pesa 490 grammi. Disponibile in diversi colori: grigio acciaio, argento e oro. Due opzioni di capacità: 32 GB o 128 GB. Passiamo ora all’ultimo iPad Pro, che è disponibile in diverse dimensioni e capacità di archiviazione tra cui scegliere: 11″ (247,6×178,5×5,9 mm) o 12,9″ (280,6×214,9×6,4 mm) display retina liquido e capacità di 128GB, 256GB, 512GB, 1TB, 2TB ciascuno. Pesano rispettivamente 466 e 682 grammi. Il loro processore è l’A9X con un coprocessore di movimento M9. Questi modelli hanno anche due fotocamere, una interna e una esterna (a cinque elementi): con sistemi grandangolari e ultragrandangolari da 12MP e 10MP. Lo zoom digitale, in questo caso, è fino a 5x. I colori disponibili sono grigio acciaio e argento. Concludendo con l’iPad Air, si pụ dire che in termini di colori ha il maggior numero di opzioni. Infatti, il prodotto è disponibile in cinque colori diversi: grigio acciaio, argento, oro rosa, verde e blu cielo. Anche qui ci sono due opzioni di capacità: 64 GB o 256 GB. In totale pesa 458 grammi e le sue dimensioni sono 247,6×178,5×6,1 mm. Con un display retina liquido da 10,9 pollici, ha due telecamere. La fotocamera posteriore da 12MP con risoluzione video 4K e Full HD. Queste sono le specifiche tecniche generali di ogni modello presentato. Diamo un’occhiata agli altri dettagli di questi tablet a marchio Apple. Leggi la recensione completa dell’iPad Air.

Differenze di design.

Il design del marchio Apple è riconosciuto in tutto il mondo: la sua elegante modernità viene trasferita in ogni modello creato. Questa è certamente una caratteristica comune. Tuttavia, ci sono anche differenze estetiche. L’iPad classico ha uno stile molto distinto e pụ essere descritto come tipico stile Apple. Con il suo display Retina da 10,2 pollici, ha bordi arrotondati e un bel materiale touch sul retro, ed è disponibile in diversi colori: grigio siderale, argento e oro. Il pulsante home/sensore tattile si trova nella parte inferiore dello schermo, proprio al centro. L’iPad Pro, nel frattempo, ha punte ancora più morbide per garantire una migliore esperienza al cliente. Purtroppo, è disponibile solo in due colori, argento e grigio acciaio. Oltre alle dimensioni significativamente più grandi rispetto all’iPad normale, si nota anche la diversa struttura della fotocamera sul retro, grazie all’obiettivo a cinque elementi. Inoltre, non c’è un pulsante fisico per accedere al sistema, ma è incorporato nel display. Per quanto riguarda l’iPad Air, dovremmo iniziare con la sua incredibile leggerezza. Pesa molto poco e non è scomodo da tenere in mano per molto tempo. Inoltre, batte gli altri per la grande varietà di colori in cui è disponibile: dal grigio all’oro rosa, dall’argento all’azzurro e al verde. È anche dotato di un display molto grande, che non ospita il pulsante fisico di accesso, in quanto è “obsoleto” su tutti i dispositivi elettronici intelligenti, ma si trova nella parte superiore del tablet. La fotocamera esterna ha un solo obiettivo e quindi assomiglia di più al semplice, se coś si pụ chiamare, iPad.

Differenze di funzionalità

L’iPad è dotato di un pratico stilo con il quale si possono eseguire tutte le funzioni e con il quale, soprattutto, si pụ scrivere facilmente come con una normale penna e un foglio di carta. Il punto forte dell’iPad sono le note. Inoltre, tra le applicazioni, si pụ trovare una revisione di tutte le materie scolastiche, il che lo rende probabilmente il più adatto agli studenti. Grazie alle prestazioni del Chip A12 Bionic, si pụ procedere a giocare ai migliori videogiochi su iPad, dove il gameplay sarà fluido e super dettagliato. Il dispositivo pụ anche accoppiarsi con i controller di console come la PS4 e la XBOX. Il tablet in questione è perfetto per l’editing video HD e il fotoritocco. La durata della sua batteria significa che pụ essere lasciata senza carica per un giorno intero. L’iPad Pro, invece, offre prestazioni davvero notevoli, soprattutto grazie al chip M1 e alla connessione 5G. La sua caratteristica più popolare è la sua velocità, per non parlare della sua grafica intensa. È anche ideale per ritoccare le foto e modificare i video HDR, soprattutto grazie ai suoi colori realistici. Il retro del display è dotato di più di 10.000 mini LED per aumentare la luminosità a livelli quasi esagerati. La funzione ultra grandangolare permette l’inquadratura automatica, perfetta per le videochiamate. Un’altra caratteristica è la fotocamera a cinque elementi, che permette scatti professionali e dettagliati. Infine, l’iPad Air è più utile per i creativi. Compatibile con Apple Pencil, la sua potenza, velocità e grafica aiutano a dare vita a ogni idea. Con esso, è possibile registrare video in 4K. Scrivere, disegnare, dipingere e creare musica: con iPad Air è davvero possibile, in modo rapido e intuitivo. Anche questo dispositivo è dotato del chip A12 Bionic. Qui, il Touch ID è integrato nel pulsante superiore, per un accesso più veloce al tablet.

Pro e contro

Tutti e tre i modelli di tablet Apple sono davvero funzionali ed efficienti. Tuttavia, anche qui ci sono pro e contro. Iniziando con l’iPad 10.2″, va notato che è un ottimo dispositivo per il lavoro e lo studio, ma anche per il gioco con la migliore esperienza. Tuttavia, il suo aspetto è un po’ esagerato, poiché è basato sui vecchi iPhone di circa dieci anni fa. Inoltre, le sue funzioni non sono sempre facili da capire; ci vuole molta pratica. Nel caso dell’iPad Pro, i difetti sono piuttosto rari. È un tablet davvero completo, anche con la rivoluzionaria connessione 5G, e non gli manca nulla. L’unico “contro” potrebbe essere la bassa risoluzione della fotocamera interna. Alcuni utenti si lamentano anche del posizionamento errato del logo Apple, che raffigura una mela, ma stiamo parlando di gusti di design. In conclusione, torniamo al leggero iPad Air. Questo tablet è perfetto per creare e lavorare e contiene abbastanza funzioni per intrattenere i clienti e facilitare tutte le loro attività. I problemi qui riguardano principalmente la memoria e la fotocamera. La memoria è di soli 64 GB (del modello n. 1) e la fotocamera esterna non è completa come quella di un iPad Pro, infatti è piuttosto basilare.

Quale dovrei scegliere?

Anche se stiamo parlando di tre tablet con tecnologia avanzata e buone prestazioni, l’opzione migliore quando si soppesano design, tecnologia e velocità è senza dubbio l’iPad Pro. L’iPad Pro è il più completo e veloce di tutti. Se invece vuoi un dispositivo simile per studiare o per compiti semplici, vai sul sicuro con un iPad tradizionale di nuova generazione. Se l’obiettivo principale è quello di creare o fare lavori seri, anche complessi, l’iPad Air è il più adatto, grazie alla sua estrema velocità, alla grafica e alle caratteristiche per supportare il lavoro dell’utente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Torna su