Recensione dell’app per iPhone Clear ‘To Do’ List

L’applicazione Clear to do list per iPhone è stata creata per rendere la vita più facile e produttiva. Scopri se ne vale la pena.

Anche se Clear è ancora disponibile su App Store e funzionerà sul tuo iPhone , l’app non è stata aggiornata dal 2019. Questo ci porta a credere che il suo sviluppatore lo abbia abbandonato. Quindi usatelo se volete, ma non aspettatevi che funzioni per sempre. L’interfaccia di Clear era abbastanza innovativa all’epoca, ma molte delle sue migliori qualità sono disponibili altrove in questi giorni.

La roba buona

  • Bella,
  • Concentrato sulla produttività
  • Esclude le funzioni non necessarie

Il male

  • Nessuna funzione di gruppo/condivisa per
  • Solo liste basate sul compito (nessuna lista specifica per la data)
  • La lunghezza degli impegni è limitata alla larghezza dello schermo

Uno sguardo veloce

Per meno di 5 dollari, Clear è diverso da qualsiasi altra applicazione di liste di cose da fare che abbiamo usato. Sfrutta appieno l’interfaccia multi-touch dell’iPhone d e tutte le app di to-do list che abbiamo testato, utilizzando swipe e pinches non solo per controllare lo schermo che stai guardando, ma anche per navigare nell’app, ed è quella che più sembra offrire un flusso di lavoro progettato specificamente per l’iPhone . È anche molto ben progettato visivamente. Eppure, non passiamo a Clear per la mia task app. Continuate a leggere per scoprire perché.

Fare le cose davvero bene

L’esperienza utente di Clear è piacevole, efficiente e, beh, fantastica. Tutto inizia con la sua interfaccia. Clear sfrutta le caratteristiche multi-touch integrate in iOS con grande effetto. Non troverete pulsanti o caselle di controllo o altri elementi tradizionali dell’interfaccia utente. Invece, tutto in Clear è fatto a gesti.

Vuoi creare una nuova lista di cose da fare? Vai alla pagina principale della panoramica delle liste e trascina le liste verso il basso. Ne apparirà uno nuovo. L’aggiunta di elementi alle liste di cose da fare funziona allo stesso modo. Per salire di un livello nella gerarchia dell’applicazione, sia dal livello To-do al livello elenco o dal livello elenco al livello configurazione, pizzica il centro dello schermo. Per segnare un elemento come completo, basta passare il dito da sinistra a destra. Per annullare il completamento, ripetere. Per rimuoverlo, passare il dito nella direzione opposta. E quando si tratta di riordinare le cose da fare, dimenticate il classico tocco, tenere premuto e trascinare sull’icona a tre barre che la maggior parte delle app richiede. Basta toccare il compito e trascinarlo. È un cambiamento minore, ma sembra molto più naturale.

Anche le liste di attività sono intelligenti: per esempio, ogni lista è codificata a colori per assegnare un colore più intenso alle voci più urgenti. E non è necessario dare priorità a questi elementi: basta trascinare un elemento in un nuovo posto nella lista e Clear gli assegna automaticamente un colore di priorità. Nel complesso, Clear è un bellissimo esempio del tipo di applicazioni potenti e naturali che possono essere create con iOS… e tuttavia non è per noi.

Carenze o scelte progettuali?

Nonostante tutte le buone cose che abbiamo detto su Clear, resteremo con il teuxdeux di base come app per la lista delle cose da fare, perché? Questa recensione è stata scritta in 2012. Da allora siamo passati a Todoist, che abbiamo usato per alcuni anni]. Clear è un’applicazione centrata sul compito. Cioè, si creano liste di compiti intorno a gruppi di compiti e poi li si cancella man mano che li si completa. Noi non lavoriamo coś. Preferiamo organizzare i nostri compiti in base a cị che intendiamo fare ogni giorno. Non è proprio quello che fa Clear. Certo, si potrebbe creare una ista per il luned́, un’altra per il marted́ , ecc, ma Clear non sembra avere alcun modo per spostare automaticamente i compiti non completati da un giorno all’altro per tenerli sul radar, cosa che fa teuxdeux (perché è un giorno raro in cui completiamo tutti gli elementi della nostra lista di cose da fare). Il design specifico per iPhone di Clear pụ anche essere un difetto, che ci crediate o no. Per esempio, i compiti in Clear possono essere lunghi solo quanto lo schermo dell’iPhone . Per esempio, le attività in sospeso in Clear possono essere lunghe solo quanto lo schermo dell’iPhone. È un grande dettaglio dell’interfaccia, ma è anche abbastanza limitato. Teuxdeux, per esempio, è nato come applicazione web, quindi possiamo accedere ai nostri to-do ovunque ci sia un browser web, cosa che non è possibile con Clear.

Il risultato finale

Non vogliamo dire che Teuxdeux è meglio di Clear, ma per le nostre esigenze lo è, ma questo è il punto: le nostre esigenze. Ma se lavorate in uno stile più basato sui compiti, non aspettate a prendere questa applicazione e provarla. Se questo è il tuo stile preferito, potresti trovare Clear la combinazione perfetta di buon design, attenzione ed efficienza.

Cosa ti serve

Un iPhone 3GS o più recente , un iPod touch di terza generazione o più recente, o un iPad con iOS 5.0 o superiore.

Stai ancora cercando un buon modo per gestire i tuoi compiti? Dai un’occhiata alla nostra lista dei migliori strumenti per la lista delle cose da fare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Torna su