Tutto quello che devi sapere sull’Apple iPhone X

L’iPhone X (pronunciato «dieci») è l’edizione del decimo anniversario dello smartphone di punta di Apple. Quando è stato presentato nel 2017, il CEO di Apple Tim Cook lo ha definito «un prodotto che stabilirà lo standard per il prossimo decennio». Il suo successore, l’iPhone 11, è andato in vendita nel 2019. Nel 2018 sono stati rilasciati tre aggiornamenti dell’X: l’iPhone XS, XS Max e XR. Con il suo display OLED edge-to-edge, la cornice in vetro e le nuove caratteristiche come Face ID, l’iPhone X assomiglia poco alle versioni precedenti dell’iPhone. Aggiungete il massiccio display da 5,8 pollici, che è la stessa dimensione dell’iPhone 11 e più grande dell’iPhone 8 Plus, e le specifiche da sole rivelano un dispositivo standout.

Come iPhone X e iPhone 8 differiscono

Anche se introdotti nello stesso periodo, i telefoni della serie iPhone X e iPhone 8 differiscono in cinque aree chiave:

  • Display
  • Riconoscimento facciale
  • Fotocamera
  • Dimensione e peso
  • Prezzo.

Anche se il sistema a doppia fotocamera sul retro dell’iPhone X è essenzialmente la stessa fotocamera dell’iPhone 8 Plus, la fotocamera dell’X è migliore di quella offerta da entrambi i modelli di iPhone 8. Supporta funzioni di illuminazione avanzate, una modalità ritratto ed emoji animate che imitano le tue espressioni facciali. Quando è uscito, l’X vantava il più grande schermo di qualsiasi iPhone fino ad oggi, a 5,8 pollici in diagonale (l’ultimo iPhone 11 ha la stessa dimensione dello schermo). Le dimensioni e il peso dell’X, tuttavia, sono più vicini alle dimensioni dell’iPhone 8 che dell’iPhone 8 Plus. Grazie all’uso di un nuovo display OLED e un corpo fatto principalmente di vetro, Apple è riuscita a portare il peso dell’X a soli 2,5 grammi, più di un grammo in meno dell’iPhone 8 Plus.

Nuove caratteristiche

Oltre al suo design sottile, l’iPhone X introduce quattro nuove caratteristiche.

  • Face ID: Questo sistema di riconoscimento facciale sostituisce il Touch ID per sbloccare il telefono e autorizzare le transazioni Apple Pay. Utilizza una serie di sensori vicino alla telecamera rivolta verso l’utente che proiettano 30.000 punti infrarossi invisibili sul viso per mappare la sua struttura nei minimi dettagli. I dati della mappatura facciale sono memorizzati nella Secure Enclave dell’iPhone, lo stesso posto dove sono memorizzate le impronte digitali del Touch ID, rendendolo estremamente sicuro.
  • Animoji: Una delle caratteristiche più divertenti dell’iPhone X è l’aggiunta di Animoji, o «emoji in movimento». Gli animoji funzionano solo su dispositivi con iOS 11 e superiori (qualsiasi dispositivo in grado di eseguire iOS 11 o superiore pụ visualizzare gli animoji).
  • Super Retina Display: Il cambiamento più evidente della X è lo schermo, che era il più grande fino ad oggi al lancio. È un display full edge-to-edge, il che significa che il bordo del telefono finisce nello stesso posto dello schermo. L’aspetto migliorato è aiutato dal display Super Retina HD. Questa versione ancora più alta del già bellissimo display Retina di Apple offre 458 pixel per pollice – un grande passo avanti rispetto ai 326 pixel per pollice dell’iPhone 7 e 8.

  • Ricarica wireless: iPhone X ha la ricarica wireless integrata, che è disponibile anche sui telefoni della serie iPhone 8 rilasciati nello stesso periodo. Questo significa che è possibile posizionare l’iPhone su un tappetino di ricarica e la batteria si caricherà in modalità wireless, senza bisogno di cavi o fili. L’X utilizza il diffuso standard di ricarica wireless Qi (pronunciato «chee») già disponibile su altri smartphone. Con l’adozione di questo standard da parte di Apple, significa che tutte le principali marche di smartphone ora lo supportano. È probabile che vedremo la tecnologia distribuita in spazi pubblici come aeroporti, ristoranti e caffè. Il tappetino di ricarica AirPower di Apple pụ alimentare un iPhone, un Apple Watch e gli AirPods di nuova generazione allo stesso tempo.

Come iPhone X migliora la serie iPhone 7

Per molti versi, l’iPhone X fa sembrare vecchia la serie iPhone 7. Rispetto al 7, l’X include un nuovo processore più veloce; un display più grande, più vibrante e ad alta risoluzione; ricarica wireless; miglioramenti alla cattura video 4K e slow-motion; e riconoscimento facciale Face ID. Tuttavia, la serie 7 ha un vantaggio di prezzo. I telefoni della serie 7 sono ancora ottimi dispositivi e un iPhone 7 da 32GB costa circa la metà di un iPhone X da 64GB .

L’iPhone XS, XS Max e XR

L’iPhone X è stato seguito da tre aggiornamenti. Gli iPhone XS, XS Max e XR, lanciati nel 2018, offrono display edge-to-edge e fotocamere di fascia alta. L’XS Max e l’XR hanno schermi ancora più grandi – 6,5 pollici e 6,1 pollici, rispettivamente – e l’XS e l’XS Max dispongono di 512GB di storage nella fascia alta.

Deja un comentario

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.

Ir arriba