Il meglio di Wii U

Al di là dei grandi punti di vendita del Wii U, come il gioco asincrono, la grafica ad alta definizione e il gioco fuori dalla TV, ci sono anche un sacco di piccole cose interessanti – tocchi di classe e piccole sorprese – che si scoprono nel tempo. Ecco dieci piccole cose inaspettate su Wii U.

Bordi arrotondati dei dischi

Mentre la maggior parte dei dischi multimediali sono piatti sul lato, i dischi del Wii U hanno bordi arrotondati. Non c’è nessun vantaggio speciale in questo, ma si sentono lisci e comodi nelle mani.

Giocare su John

Uno dei punti di forza del Wii U è il gioco fuori dallo schermo, dove puoi consegnare la TV a qualcuno che vive con te e continuare a giocare con il gamepad. Tuttavia, anche quando la TV è libera, questa funzione torna utile quando si è ossessionati da un gioco ma non si pụ resistere. Se il bagno non è troppo lontano dalla console, puoi ancora giocare sul tuo trono di porcellana. Basta non farlo cadere nel gabinetto!

Telecomando TV sempre disponibile

È bello che il gamepad di Wii U possa essere usato come telecomando TV, ma cị che è particolarmente bello è che non è necessario accendere la console per usarlo. Questo è grande per qualcuno come me che perde costantemente il telecomando della TV.

Il browser

Gioco a molti giochi sulla mia Wii U, ma se guardate la mia cronologia di gioco, vedrete che quello a cui «gioco» di più è il browser Internet della console. Lo uso per trasmettere video in streaming dal mio PC utilizzando Plex. Lo uso quando sono bloccato in un gioco per cercare i playthrough di youtube. Lo uso quando io e la mia ragazza vogliamo cercare qualcosa su Wikipedia e leggerlo insieme. Anche se non ci fossero giochi per esso, userei comunque il mio Wii U per quel browser.

Cartelle

A volte i desideri si avverano, e un desiderio comune dei giocatori per il Wii U era un modo per organizzare i loro molti giochi scaricati in cartelle. Quando il Wii U è stato lanciato non si poteva, ma alla fine un aggiornamento del sistema ci ha dato le cartelle e la vita è migliorata un po’.

Schermo diviso non diviso

Il gioco a schermo diviso non è mai ideale. In primo luogo, stai usando mezza TV. In secondo luogo, è facile dimenticare quale schermo è il proprio. Ecco perché è stato coś eccitante vedere Call of Duty: Black Ops 2 su Wii U, dove si poteva passare dallo split-screen a una disposizione in cui un giocatore usa la TV mentre l’altro usa lo schermo del gamepad.

Guardare i video mentre si naviga in internet

Quando si avvia la riproduzione di un video di youtube, lo si vedrà sia sulla TV che sul gamepad. Ma tocca la piccola freccia in basso e il video scomparirà dal gamepad, lasciando solo la barra di navigazione sopra la finestra del browser, mentre continua a essere riprodotto sulla TV. È la macchina dei sogni dei multitaskers.

Aiuto per lo screenshot

Ti trovi contro un mostro. Non avete idea di cosa fare. Non sai in che livello sei o come si chiama il mostro, quindi non puoi nemmeno cercare la risposta su Google, cosa fai? Beh, una volta si andava in un forum di giocatori e si scriveva una descrizione dettagliata di quello che stava succedendo nella speranza che qualcuno potesse aiutarvi. Nell’era del Miiverse, si posta uno screenshot del mostro e si scrive «cosa dovrei fare qui? L’unica parte difficile è aspettare una risposta.

Manuali su disco

I manuali dei giochi stanno scomparendo; spesso nella scatola del gioco c’è solo una copertina e una nota che ti dice che le istruzioni possono essere scaricate online. Ma se si preme il pulsante di avvio sul gamepad, si avrà accesso a un manuale ben progettato per il gioco in questione. Pur essendo eminentemente pratico, non è coś divertente come i vecchi manuali Infocom.

Miiverse Art

Quando Nintendo ci ha mostrato per la prima volta un mock-up della schermata di apertura di Wii U’s Warawara Plaza che mostrava i Mii che chiacchieravano sui giochi, mostrava principalmente commenti e domande sotto forma di bolle di testo insieme a un paio di semplici schizzi e note scritte a mano. Ma la vera Warawara Plaza è una galleria d’arte a rotazione di elaborati schizzi in bianco e nero creati dagli utenti del Miiverse. Questo è il bello della tecnologia: alcuni dei suoi usi più belli sono sconosciuti ai suoi creatori.

Deja un comentario

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *

Ir arriba