Perché i dinosauri si estinguono

Grazie agli scavi archeologici abbiamo potuto scoprire cosa abitava il nostro mondo prima dell'arrivo dei mammiferi e, quindi, del genere umano. I dinosauri erano le specie che abitavano il pianeta Terra che faceva parte dell'era conosciuta come il Cretaceo e, durante la quale, specie marine, terrestri e aeree convivevano con dimensioni molto maggiori di quelle degli animali che oggi abitano il pianeta. . Ma cosa è successo a questi esseri viventi?

Ci sono diverse teorie al riguardo che cercano di chiarire cosa accadde esattamente 65 milioni di anni fa, ma la risposta esatta è ancora sconosciuta oggi. In questo articolo su questo sito ti spiegheremo perché i dinosauri si sono estinti parlando delle 3 grandi teorie che sono state considerate le più all'interno della comunità scientifica.

Potrebbe interessarti anche: Cos'è l'impollinazione e come avviene Indice

  1. La teoria della meteora
  2. La teoria del vulcano
  3. teoria del cambiamento climatico

La teoria della meteora

Tra le tre teorie che cercano di risolvere l'enigma del perché i dinosauri si siano estinti, la più accettata dagli scienziati è quella dell'impatto di un meteorite o di un asteroide sulla Terra. La ragione per la comparsa di questa teoria è stata la scoperta di un pezzo di roccia risalente al momento dell'estinzione e che è ricco di iridio, un componente raro sul nostro pianeta ma che si trova in diversi resti di meteoriti trovati da diverse parti di il mondo.

Questo è stato il fatto che ha fatto affermare agli scienziati che questa diffusione dell'iridio era dovuta a una cometa o a un asteroide che cadeva sulla Terra ed evaporava. A sostegno di questa teoria troviamo un enorme cratere largo 180 chilometri nello Yucatan, in Messico, che risale anche alla stessa età dei dinosauri: 65 milioni di anni fa.

Si ritiene che questo elemento extraterrestre sia caduto sul nostro pianeta producendo una forza un miliardo di volte maggiore delle bombe che devastarono Hisoshima o Nagasaki durante la seconda guerra mondiale. Questo impatto produrrebbe una catena di disastri naturali che potrebbero portare alla totale estinzione della vita lì.

Negli ultimi decenni è stato scoperto nell'Oceano Indiano un altro cratere ancora più grande di quello dello Yucatan ed è stato battezzato con il nome di "cratere Shiva", per questo motivo è stata modificata la teoria iniziale della caduta di un solo meteorite per iniziare a valutare la possibilità che la Terra abbia subito l'impatto di diversi asteroidi in diversi punti della sfera terrestre, provocando così l'estinzione della vita in breve tempo.

Come può un meteorite causare l'estinzione?

L'impatto di un elemento extraterrestre delle dimensioni che stiamo considerando provocherebbe immediatamente una reazione naturale molto avversa : terremoti, tsunami, tifoni, ecc. Ma, oltre a questo, si fa notare che con la volatilizzazione delle rocce meteoritiche si producevano acido solforico e acido carbonico che producono piogge acide , cosa che andrebbe ad interessare direttamente la fauna e la flora dell'ecosistema.

Le grandi nuvole di polvere che sarebbero prodotte da impatti di questo calibro farebbero precipitare anche il mondo in un momento di oscurità che impedirebbe alla luce solare di penetrare nel pianeta e, di conseguenza, ridurrebbe la presenza di animali e piante.

Uno studio sulla rivista Nature

Abbiamo già sottolineato che questa è la teoria che la maggior parte degli scienziati sostiene quando si tratta di comprendere l'estinzione dei dinosauri e, infatti, la rivista scientifica Nature, dal Regno Unito, ha anche pubblicato uno studio condotto da William Bottke in cui ha effettuato simulazioni al computer sulle conseguenze derivate dall'impatto di un meteorite.

Il risultato è che questa teoria ha più del 90% di probabilità di essere vera e, per questo, oggi quando ci si chiede perché i dinosauri si siano estinti, la risposta principale è quella del meteorite . Ma non dimentichiamo che c'è una probabilità del 10% che si tratti di un'altra spiegazione e, quindi, scopriremo le altre due che hanno più seguaci.

La teoria del vulcano

La seconda teoria più supportata sull'estinzione dei dinosauri è quella dell'eruzione di uno o più vulcani, producendo così una catastrofe globale. Da segnalare che il nucleo terrestre contiene anche l'iridio, il componente che abbiamo precedentemente evidenziato e che hanno trovato nel resto della pietra. Il nucleo del nostro pianeta è creato dal magma e, per questo, molti scienziati hanno affermato che una delle ipotesi da considerare era che i vulcani eruttassero in India, producendo enormi fiumi di lava che occupavano 2,6 milioni di chilometri quadrati .

Ci sono studi che affermano che l'attività vulcanica indù si sia originata anche 65 milioni di anni fa, cioè nello stesso periodo in cui si estinsero i dinosauri e, quindi, potrebbe essere anche una delle cause di questa situazione.

Si stima che le eruzioni vulcaniche siano durate 1,5 milioni di anni, cosa che potrebbe anche aver causato la copertura dell'intero pianeta dall'iridio che ora è stato trovato, oltre a produrre nuvole di polvere che coprivano il cielo impedendo alla luce di penetrare nell'atmosfera e provocando anche un effetto serra.

teoria del cambiamento climatico

E, infine, un'altra delle teorie che sono state considerate per spiegare la fine dell'era dei dinosauri è stata il cambiamento climatico. È noto che durante il Cretaceo la situazione meteorologica del pianeta divenne instabile e ciò causò sofferenze sia alla vita animale che vegetale.

Questa ipotesi sarebbe suffragata dalla permanenza di alcune specie di dinosauri rimaste in vita dopo la grande estinzione e che metterebbe in dubbio alcune delle precedenti teorie. Tuttavia, negli anni si è scoperto che molti animali hanno un'elevata capacità di assimilazione nell'ambiente e, inoltre, gli animali acquatici non sono stati così colpiti dall'estinzione in quanto non si trovavano sulla terraferma.

Ognuna delle tre spiegazioni ci aiuta a capire la fine di un'era e l'inizio di un'altra, l'era paleozoica, che è quella che ha visto crescere i primi mammiferi terrestri e marini e, naturalmente, il luogo dove è stato possibile creare e sviluppare la specie umana.

Se desideri leggere altri articoli simili a Perché i dinosauri si sono estinti , ti consigliamo di visitare la nostra categoria Addestramento.

Torna su