La vera storia di Twitter, in poche parole

Immaginate di avere un impiego retribuito, ma di passare le vostre serate e i fine settimana a lavorare su un progetto secondario, qualcosa su cui avete lavorato nel vostro tempo libero con alcuni amici del lavoro

Ora, fate finta di andare a trovarvi cinque anni nel futuro e vedete che il vostro piccolo progetto secondario è diventato una delle più importanti tecnologie di comunicazione degli ultimi 100 anni. Questa è la storia di Twitter.

Gli inizi di Twitter

Twitter è iniziato come un’idea che il co-fondatore di Twitter, Jack Dorsey (@Jack), ebbe nel 2006. Dorsey aveva originariamente immaginato Twitter come una piattaforma di comunicazione basata su SMS. I gruppi di amici potevano tenere traccia di cị che gli altri stavano facendo in base ai loro aggiornamenti di stato. Come i messaggi di testo, ma non. Durante una sessione di brainstorming alla società di podcasting Odeo, Dorsey ha proposto questa piattaforma SMS-based al co-fondatore di Odeo, Evan Williams (@Ev). Evan e il suo co-fondatore Biz Stone (@Biz), per estensione, hanno dato a Jack il via libera per dedicare più tempo al progetto e svilupparlo ulteriormente. Nei suoi primi giorni, Twitter era chiamato twttr . All’epoca, una tendenza popolare, a volte per ottenere un vantaggio nel nome di dominio, era quella di sopprimere le vocali nel nome delle loro aziende e servizi. Lo sviluppatore di software Noah Glass (@Noah) è accreditato con l’idea per il nome originale twttr , coś come la sua incarnazione finale come Twitter.

Se volete continuare a leggere questo post su "La vera storia di Twitter, in poche parole" cliccate sul pulsante "Mostra tutti" e potrete leggere il resto del contenuto gratuitamente. ebstomasborba.pt è un sito specializzato in Tecnologia, Notizie, Giochi e molti altri argomenti che potrebbero interessarvi. Se desiderate leggere altre informazioni simili a La vera storia di Twitter, in poche parole, continuate a navigare sul web e iscrivetevi alle notifiche del blog per non perdere le ultime novità.

Seguir leyendo


Il primo tweet

Jack ha inviato il primo messaggio su Twitter il 21 marzo 2006, alle 21:50. Si legge: “Sto impostando il mio twttr”. Durante lo sviluppo di Twitter, i membri del team hanno spesso accumulato centinaia di dollari in spese per SMS sulle loro bollette telefoniche personali. Mentre il concetto iniziale di Twitter veniva testato da Odeo, l’azienda stava attraversando un brutto periodo. Di fronte al lancio da parte di Apple della propria piattaforma di podcasting – che ha essenzialmente ucciso il modello di business di Odeo – i fondatori hanno deciso di ricomprare la loro azienda dagli investitori. Jack Dorsey, Biz Stone, Evan Williams e altro staff di Odeo hanno facilitato il riacquisto di . Coś facendo, hanno acquisito i diritti della piattaforma Twitter. C’è qualche controversia su come questo è stato fatto. È discutibile se gli investitori di Odeo conoscevano l’intera portata della piattaforma Twitter. Inoltre, i membri chiave del team di sviluppo di Twitter non si sono uniti alla nuova società, in particolare Noah Glass. In seguito all’acquisizione di Odeo da parte degli investitori, è stata creata la Obvious Corporation (@obviouscorp) per ospitare Twitter.

Twitter raggiunge una crescita esplosiva

Twitter era ormai all’apice della sua massima crescita. Alla conferenza interattiva South By Southwest (@sxsw) di 2007 c’è stata un’enorme esplosione nell’uso di Twitter. Più di 60.000 tweet sono stati inviati al giorno durante l’evento. Il team di Twitter ha avuto un’enorme presenza all’evento e ha approfittato della natura virale della conferenza e dei suoi partecipanti. Twitter ha avuto la sua giusta quota di dolori di crescita durante i suoi anni formativi. Quando i server erano sovraccarichi, un’illustrazione dell’artista di Yiying Lu (@YiyingLu) che mostra una balena tirata fuori dall’acqua da otto uccelli è apparsa sullo schermo. Il team di Twitter ha usato questa immagine perché pensava che simboleggiasse il riconoscimento del problema e che ci stavano lavorando. Questa pagina di errore è diventata virale all’interno della comunità di Twitter ed è stata presto soprannominata la “Fail Whale”.

È un limite di 140 caratteri o di 280?

La ragione per cui Twitter impone un limite di caratteri ai tweet è che Twitter è stato originariamente progettato come una piattaforma basata sugli SMS. Nei suoi primi giorni, 140 caratteri era il limite che gli operatori di telefonia mobile imponevano con lo standard del protocollo SMS, quindi Twitter era semplicemente limitato in modo creativo. Quando Twitter alla fine è diventato una piattaforma web, e il limite di 140 caratteri è stato mantenuto come una questione di branding. Nel 2017, senza tuttavia, Twitter ha deciso che il limite di 140 caratteri non era più rilevante nell’era degli smartphone e ha aumentato il limite di tweet a 280 caratteri su proteste minori. La maggior parte dei tweet, ha spiegato l’azienda, sono circa 50 caratteri; quando la gente aveva bisogno di più caratteri, semplicemente inviava più tweet. L’aumento dei caratteri è stato progettato per aiutare gli utenti di Twitter a passare meno tempo a condensare i loro pensieri e più tempo a parlare.

L’innovazione degli utenti su Twitter

Quando la base di utenti di Twitter ha iniziato a crescere, una cosa curiosa ha cominciato ad accadere: gli utenti hanno creato un nuovo gergo e modi diversi di usare il servizio. Pensatelo come un’innovazione nata dalla necessità. All’inizio, gli utenti non avevano modo di rispondere agli altri su Twitter. Alcuni utenti hanno incluso un simbolo @ prima di un nome utente per identificare un altro utente all’interno di un Tweet. Questo è diventato un modo coś comune per riconoscere un altro utente che il team di Twitter ha aggiunto la funzionalità nativamente alla piattaforma di Twitter. Lo stesso è successo con gli hashtag, che ora sono parte integrante dell’ecosistema di Twitter. Questa funzionalità guidata dall’utente è anche l’origine dei retweet. Gli utenti volevano un modo per ripubblicare un messaggio da un utente di Twitter includendo il credito all’utente che aveva originariamente twittato . Gli utenti hanno iniziato ad aggiungere RT prima di inviare il messaggio, segnalando ai loro seguaci che il prossimo tweet era un rapporto. Nell’agosto 2010, questa funzionalità è stata ufficialmente aggiunta alla piattaforma.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.