Tutto sui formati dei dischi audio CD, HDCD e SACD

Anche se i CD preregistrati hanno perso il loro splendore con la comodità della musica digitale in streaming e dei download, il CD ha iniziato la rivoluzione della musica digitale. Molti fan amano ancora i CD e comprano e suonano i CD regolarmente. Ecco tutto quello che devi sapere su CD audio audio e altri formati basati su disco.

formato CD audio

CD sta per compact disc. Compact Disc si riferisce sia al disco che al formato di riproduzione audio digitale sviluppato da Philips e Sony. Il formato si riferisce all’audio che è codificato digitalmente come dati informatici (1s e 0s) in fosse su un disco attraverso un processo chiamato PCM. PCM è una rappresentazione matematica di audio e musica in forma digitale. Le prime registrazioni su CD sono state fatte in Germania il 17 agosto 1982. Il titolo della prima registrazione di prova del CD completo era Alpine Symphony di Richard Strauss . Più tardi nello stesso anno, il 1° ottobre 1982, i lettori CD divennero disponibili negli USA. Il primo CD ad essere venduto fu 52nd Street , di Billy Joel che era stato pubblicato su vinile nel 1978.

Il formato audio standard CD è anche conosciuto come Redbook CD.

Il CD ha iniziato la rivoluzione digitale nell’audio, nei giochi per PC e nelle applicazioni di archiviazione per PC. Ha anche contribuito allo sviluppo del DVD. Sony e Philips detengono congiuntamente i brevetti sullo sviluppo del CD e la tecnologia del lettore CD .

Anche se la musica viene messa su un CD in modo digitale, la registrazione iniziale e il mixaggio possono essere una combinazione di processi sia analogici che dig i tali.

Dal loro debutto fino a circa 1995, i CD preregistrati includevano codici speciali (chiamati codici SPARS) sulla confezione. Questi codici informavano i consumatori circa la registrazione , il mixaggio e il processo di masterizzazione usato per fare quello specifico CD. Potreste avere ancora questa etichettatura su alcuni dei CD che possedete.

Codici SPARS per i CD

I codici SPARS per i CD erano:

  • AAD: La registrazione audio iniziale è stata fatta con apparecchiature di registrazione analogiche (come un registratore a nastro). Anche il missaggio è stato fatto con attrezzature analogiche, e il mastering finale è stato fatto in digitale.
  • ADD: La registrazione audio iniziale è stata fatta usando un apparecchio di registrazione analogico (come un registratore a nastro). Il missaggio è stato fatto in digitale, e il mastering finale è stato fatto in digitale.
  • DDD: Tutte le fasi, dalla registrazione iniziale al mastering finale, sono state eseguite in digitale.

Nel caso dei CD, l’ultima lettera del codice SPARS era sempre una D.

Altri usi dei CD

Oltre all’audio preregistrato, i CD possono essere usati in molte altre applicazioni:

  • CD-R: CD-R sta per CD-Recordable. Questi dischi possono essere usati per registrare o masterizzare musica o dati usando un masterizzatore CD (solo musica) o un PC (musica o dati). Alcuni CD-R sono destinati a registrare solo musica, mentre altri possono registrare sia musica che dati. I CD-R possono essere registrati solo una volta.
  • CD-RW: Ha le stesse caratteristiche di un CD-R, ma il CD pụ essere cancellato e riutilizzato. Sui lettori CD, le informazioni di testo sono visualizzate sullo schermo di stato del lettore, se disponibile. Inoltre, se il CD viene riprodotto su un lettore DVD o Blu-ray Disc, nella maggior parte dei casi, le informazioni possono essere visualizzate su uno schermo TV.
  • CD MP3: Un CD MP3 pụ essere un disco CD-R o RW su cui sono stati registrati file musicali MP3, piuttosto che file audio CD standard. Questi dischi possono essere riprodotti sulla maggior parte dei lettori CD, DVD e Blu-ray Disc.
  • JPEG Photo CD: Un JPEG Photo CD pụ essere un disco CD-R o RW con foto registrate nel formato file JPEG. I Photo CD JPEG possono essere riprodotti su PC e su lettori CD, DVD e Blu-ray Disc compatibili.
  • VideoCD: Oltre all’audio e alle foto, il video pụ essere registrato su un CD. Inoltre, i video CD non possono essere riprodotti su lettori CD, a meno che il lettore CD non abbia una connessione di uscita video, il che non è probabile. I video CD possono essere riprodotti su lettori DVD e Blu-ray Disc compatibili.
  • CD Graphics: Questa rara variazione del formato CD include una grafica di base che pụ essere letta da un lettore compatibile con un’uscita video per la visualizzazione su un televisore o uno schermo di proiezione video. Questa capacità è utilizzata principalmente per visualizzare i testi delle canzoni per le applicazioni di karaoke. Questa funzione pụ essere chiamata CD+G, CD-G, CD+Graphics, CD-Extended-Graphics o TV-Graphics.

Per ulteriori informazioni sulla storia del CD audio, vedere una foto e una recensione completa (scritta nel 1983 da Stereophile Magazine) del primo lettore CD venduto al pubblico.

High Definition Compact Disc (HDCD)

HDCD è una variazione dello standard audio CD che estende le informazioni audio memorizzate sul segnale CD di 4 bit (i CD sono basati sulla tecnologia audio a 16 bit) a 20 bit. HDCD pụ estendere la capacità sonora dell’attuale tecnologia CD a nuovi standard, ma permette ancora ai CD codificati HDCD di essere riprodotti su lettori CD non HDCD senza aumentare il prezzo del software del CD. Inoltre, come sottoprodotto di un circuito di filtraggio più accurato nei chip HDCD, anche i normali CD suonano più pieni e naturali su un lettore CD dotato di HDCD .

L’HDCD è stato originariamente sviluppato da PacificMicrosonics e successivamente è diventato proprietà di Microsoft. Il primo disco HDCD è stato rilasciato nel 1995. Anche se non ha mai superato il formato CDRedbook di , ha pubblicato più di 5.000 titoli. Vedere una lista parziale.

Quando acquistate un CD musicale, cercate l’acronimo HDCD sul retro o sulla confezione interna. Molte uscite potrebbero non includere l’etichetta HDCD ma potrebbero comunque essere dischi HDCD. Se avete un lettore CD che ha la decodifica HDCD, lo rileva automaticamente e fornisce i benefici aggiunti.

HDCD è anche conosciuto come High Definition Digital Compatible, High Definition Digital Compact Disc e High Definition Compact Disc.

Super Audio Compact Disc (SACD)

SACD (Super Audio Compact Disc) è un formato di disco audio ad alta risoluzione sviluppato da Sony e Philips. Utilizzando il formato file Direct Stream Digital (DSD), SACD fornisce un’alternativa al Pulse Code Modulation (PCM) usato nel formato CD. Mentre il formato CD standard è legato a una frequenza di campionamento di 44,1 kHz, SACD campiona a 2,8224 MHz. Inoltre, invece di una profondità di 16 bit, utilizza una profondità di bit 1 . Con una capacità di memorizzazione di 4,7 gigabyte per disco (quanto un DVD), il SACD pụ ospitare mix stereo separati e sei canali di 100 minuti ciascuno. Il formato SACD pụ anche visualizzare informazioni fotografiche e testuali, come le note di accompagnamento. Tuttavia, questa caratteristica non è integrata nella maggior parte dei dischi.

Controlla la compatibilità del tuo lettore CD

I lettori CD non possono riprodurre SACD, ma i lettori SACD sono compatibili con i CD convenzionali . Alcuni dischi SACD sono dischi a doppio strato con contenuto PCM che possono essere riprodotti su lettori CD standard. In altre parole, lo stesso disco pụ contenere sia una versione CD che una versione SACD del contenuto registrato. Questo significa che puoi investire in dischi SACD in doppio formato per la riproduzione sul tuo lettore CD esistente e poi accedere al contenuto SACD dello stesso disco su un lettore compatibile SACD. Non tutti i dischi SACD hanno uno strato CD standard. Questo significa che devi controllare l’etichetta del disco per vedere se un disco SACD specifico pụ essere riprodotto su un lettore CD standard.

Ci sono alcuni lettori di fascia alta DVD, Blu-ray e Ultra HD Disc che riproducono anche i SACD. I SACD

sono disponibili in versione a due canali o multicanale. Nei casi in cui un SACD ha anche una versione CD sul disco, il CD sarà sempre a due canali, ma lo strato SACD pụ essere una versione a due canali o multicanale. La codifica del formato di file DSD usata nei SACD è anche usata come uno dei formati disponibili per il download di audio ad alta risoluzione, offrendo agli ascoltatori di musica una qualità migliorata in un formato di disco audio non fisico. I file musicali codificati in DSD possono essere scaricati da servizi come HD Tracks, HighResAudio, Native DSD, ProStudio Masters e Super HiRez. I file possono essere salvati sul PC e su supporti di memorizzazione come un disco rigido o una chiavetta USB.

SACD è anche conosciuto come Super Audio CD, Super Audio Compact Disc e SA-CD.

Related Stories

Llegir més:

Amazon Music Unlimited vs. Amazon Prime Music

Uno dei vantaggi dell'iscrizione ad Amazon Prime è Prime Music, un servizio di streaming...

Come ottenere i frammenti di stelle in Animal Crossing

Uno dei piaceri più semplici di Animal Crossing : New...

Come scannerizzare documenti con il tuo telefono Android o...

Le funzioni aggiornate di iOS e Google Drive ti permettono di scannerizzare documenti...

Come usare il mirroring dello schermo (Miracast) in Windows...

Cosa devi sapere Vai al Centro Azioni ...

Come usare WhatsApp su Android

Essendo una delle applicazioni di messaggistica istantanea più popolari, vale la pena avere WhatsApp...

Il Nintendo Switch è gratis?

Nonostante la sua lunga storia di region locking , Nintendo ha cambiato il...